Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
È la storia di cinque candidati alle elezioni, in cui la comicità si sposa con la critica al “teatrino” della politica. La democristiana Bianca Sereni, femminista ante litteram, si fa affiggere i manifesti da alcune prostitute e finisce per innamorarsi di un uomo pagato dagli stessi democristiani per fotografarla in atteggiamenti compromettenti. Pur scoprendo l’inganno decide di ritirarsi e mettersi insieme allo stesso uomo. Il senatore del PLI Rossani-Breschi si fa propaganda invitando i ricconi nel suo lussuoso salotto, ma un suo comizio di piazza finisce involontariamente sabotato da una banda di ragazzini, rivale della banda di cui fa parte suo figlio, che avevano provato a emulare i grandi giocando a fare i politici. Lo scrittore comunista Saverio Fallopponi, che vanta tra l’altro alcuni suoi testi pubblicati dalla casa editrice dello stesso Rossani-Breschi, si scaglia contro gli Stati Uniti, ma non disdegna i dollari. Viene costretto a ritirarsi quando la cosa verrà fuori. Il prof. Giuseppe Mollica, candidato del MSI, viene grottescamente truccato dal regista di Tribuna elettorale, col risultato che il suo comizio televisivo viene sospeso dopo pochi secondi, ed egli tenterà comunque di tenere il suo discorso in un varietà fra le ballerine. Antonio La Trippa, monarchico, dal carattere estroverso ma in fondo onesto, tormenta i condomini suonando la carica e urlando i suoi slogan dalla finestra del bagno usando un imbuto a mo’ di megafono: candidato in un paesino di provincia, quando si avvede dei loschi fini dei suoi dirigenti, vuota il sacco al suo stesso comizio denunciando tutte le loro trame, fino a mandare a monte la sua stessa elezione. Durata: 98 minuti Regia: Sergio Corbucci Con: Totò, Franca Valeri, Peppino De Filippo, Gino Cervi, Walter Chiari, Franco Fabrizi, Aroldo Tieri, Memmo Carotenuto, Fiorenzo Fiorentini, Carlo Pisacane

Dove:

Cinema

Genere: 
  • Comico

Prossime date:

- 02 Ott 2022, ore 19:00