Il Cinema Flavio è una nuova sala di 146 posti nel Centro di Roma,

a pochi passi dal Colosseo

visita il sito web:

http://www.cinemaflavio.it/

Cinema Flavio

 












 

 

IL CINEMA DI FRANCO VENTURINI

 

 

In programmazione dal 21 gennaio al 7 febbraio 2019

(dal lunedì al giovedì alle ore 20:30)

 

 

 

Ad Maiora Sas

Presenta

Messaggio del Padreterno all’Umanità

un film di
Franco Venturini
con
Franco Venturini, Chiara Conti, Maurizio Venturini, Federica De Vita, Erica Cremenich, Sofia Cristoni
 

Un noto regista teatrale romano convoca una conferenza stampa nel suo teatro, affermando di aver ricevuto un messaggio dal Padreterno.

Il messaggio è così dirompente da mettere in discussione millenni di dottrina religiosa di tutti i popoli della terra, affermando che l’uomo non è fatto ad immagine e somiglianza del Padreterno.

Alcuni giornalisti presenti all’intervista, sono scettici e ritengono che il regista sia un millantatore, altri invece sono possibilisti.

Tra gli scettici c’è anche l’inviata di una nota testata giornalistica romana, la quale è stata incaricata dal suo direttore di smascherare il regista…


_____________________________________________________

 

Altre pellicole di prossima programmazione al Cinema Flavio

 

 

 

A.C. Flavia Film e Ad Maiora Sas

Presentano

Nulla Accade a Caso
(I semi di Uccia)
un film di
Franco Venturini
con
Federica De Vita, Franco Venturini, Maurizio Venturini, Chiara Conti
Genere: drammatico
Durata: 90 min. ca

Lui è Barbò, contestatore fallito, ormai convinto che la vera rivoluzione consista nel parassitismo; ritiene, infatti, che questa società “di merda” debba essere sfruttata senza se e senza ma, privandola di ogni apporto personale, sia esso lavorativo che creativo. Infatti lui fa il barbone.

Lei, Uccia, lavora in una libreria, ma non è contenta della sua vita. L’uomo di cui era innamorata è morto, la famiglia che sognava di formare insieme a lui, rimarrà un sogno irrealizzato. Il destino di Uccia è segnato per sempre.

Entrambi vivono in una pensione di terz’ordine, il cui proprietario non si fa scrupoli ad affittare le camere per incontri clandestini, occupandosi anche di procacciare le ragazze ai clienti che lo chiedono.

L’incontro tra Uccia e Barbò è casuale ma, riflettendoci bene, nulla accade a caso, ma segue un suo corso.

Fino alla sconvolgente conclusione.

 

Orario Proiezioni:

lunedì, martedì, mercoledì, giovedì: ore 20:30

 

_____________________________________________________________________________

 

Molto divorzio per nulla 

Rappresentato per la prima volta a Düsseldorf (Germania) nel 1977 e seguito da infinite polemiche, Franco Venturini ne ha successivamente tratto un film (Molto divorzio per nulla - Italia 2000 - con F. De Vita, Paolo Triestino, M. Leandris, E. Vanni), molto apprezzato sia dal pubblico che dalla critica.

 L'opera è un'analisi approfondita, nel solco dei vaudeville cechoviani, del rapporto di coppia vissuto all'interno del matrimonio. La protagonista, Maria, è una donna tradita che combatte contro tutto e tutti per difendere i propri ideali di moglie e di donna gridando al mondo intero che non si è "sposata per scherzo".

Il tema è trattato attraverso un'analisi psicologica che colpisce per la sua profondità, arrivando a formulare un interrogativo tutt'altro che banale: il divorzio è sempre l'unica soluzione?

In un'epoca di convivenze che possono far sembrare superflua e superata l'unione secondo i canoni tradizionali, parlando di divorzio bisognerebbe innanzitutto cercare di capire cos'è il matrimonio, senza dimenticare che l'uno è la conseguenza dell'altro.

È una banale formalità che sancisce l'unione di due persone? Ma se queste due persone sono già unite nella convivenza, che senso avrebbe il matrimonio? Perché sposarsi e che valore ha? Probabilmente, come tutte le cose, ha il valore che gli si dà.

 Trama

 Sirio, maturo e brillante uomo politico , ha iniziato una relazione con Ambra, giovane pittrice di belle speranze e mentalità aperta, ma con alle spalle una vita sentimentale già ricca di esperienze e delusioni che l'hanno portata a non credere più nell'amore.

L'atteggiamento di Sirio è equivoco e non si capisce se vuole realmente arrivare al divorzio con Maria o se la situazione gli è sfuggita di mano quando ha deciso di lasciare la moglie ed andare a vivere con Ambra in attesa di decidere il da farsi.

Maria è al corrente di questa relazione, ma è decisa a fare di tutto per salvare la sua relazione.

Granitica nelle sue convinzioni, con una concezione ideale sia della vita che del matrimonio, la donna appare rocciosa ed insofferente verso chi vorrebbe imporle altri valori per farle cambiare idea, difendendo le sue convinzioni con grinta e tenacia, pur essendo consapevole che l'ideale di vita e la Vita reale sono due cose ben differenti.

Nel ménage à trois che si è venuto a formare, intervengono personaggi di varia natura, che vogliono dire la loro sull'argomento, giudicando e costringendo i protagonisti a mettere in campo tutte le loro motivazioni ed i loro dubbi. Di particolare rilevanza la figura dell'avvocato che illustra le diverse posizioni in materia sostenendo, da convinto divorzista di professione, la scelta di interrompere il matrimonio, pur tessendo l'"elogio della follia" di Maria. Come andrà a finire?

 

Orario Proiezioni:

Lunedì, martedì, mercoledì, giovedì: ore 20:30

 

_______________________________________________________________________________________________________