Risale al 1635 l'opera più celebre del drammaturgo spagnolo Calderón de la Barca (Madrid 1600-81):La vita è sogno una commedia filosofica divenuta oggetto di numerose interpretazioni, soprattutto a partire dalla fine dell'Ottocento. La giustificazione di tanto interesse è facilmente riconducibile alla fondamentale ambiguità di un'opera che, rappresentando un esempio fra i più illustri della corrente barocca, oscilla fra "la semplicità della fiaba e la complessità della costruzione simbolica".





IL TRAILER





L'INTERVISTA